Associazione Interessi Metropolitani / PROJECTS / PROJECTS ARCHIVE / Mediateca di Santa Teresa - en

Mediateca di Santa Teresa

L'idea di trasformare in biblioteca digitale la chiesa barocca dei Santi Teresa e Giuseppe di via della Moscova, abbandonata da decenni e conferita da qualche anno dal Comune di Milano alla Biblioteca Nazionale Braidense come sede staccata della stessa Biblioteca, emerge alla metà degli anni '90 da un comune lavoro avviato fra la Direzione della Braidense e AIM attraverso il progetto MxM.
La chiesa necessitava di radicali restauri oltre a quelli di puro salvataggio curati dalla Soprintendenza negli anni precedenti ed in più offriva spazi troppo limitati per accogliere gli ingenti depositi librari o gli archivi dell'emeroteca della Braidense.
Nacque quindi l'idea, già proposta da studi di MxM, di utilizzare l'antico sito per essere la prima Biblioteca senza libri in Italia, centro del sapere multimediale ed anche luogo di interrogazione della rete che allora contava su una diffusione privata assai limitata.
Vari gli impegni affrontati per lo sviluppo del progetto: il tema del restauro filologico, del recupero di parti dell'edificio abbattuti dalla guerra, lo studio degli impianti e lo studio del nuovo assetto biblioteconomico focalizzato sui soli strumenti informatici.

Sotto il coordinamento di Armida Batori, allora Direttore della Biblioteca Nazionale Braidense, prese avvio la costituzione di un gruppo promotore suggellato con convenzione tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lombardia, il Comune di Milano, la Banca Popolare di Milano che assicurò una generosa sponsorizzazione, e AIM che si prese carico dell'esecuzione dei progetti. Furono coinvolti vari gruppi di giovani progettisti sotto il coordinamento di AIM; gli elaborati finali (progetto architettonico a cura dallo studio M2P Architetti Associati) vennero presentati all'allora Ministro Walter Veltroni in una grande cerimonia nella Sala Teresiana della Braidense con la partecipazione di autorità nazionali, regionali e cittadine. 
La seconda fase del progetto, quella esecutiva, vide impegnato direttamente il Ministero che mise a disposizione i fondi del Lotto per la realizzazione delle opere: il cantiere fu inaugurato dal Ministro Giovanna Melandri. Sarà poi un altro Ministro, il prof. Giuliano Urbani, a inaugurare l'apertura al pubblico della nuova struttura, il 13 giugno 2003 alla cui finale realizzazione hanno partecipato come sponsor anche alcuni soggetti privati.

Per maggiori informazioni visita il sito:  www.mediabrera.it

C.so Magenta 63 – 20123 Milano Tel 02/48193088 – Fax 02/48194649 - aimstaff@aim.milano.it
Copyright © 2017 AIM - Associazione Interessi Metropolitani. Tutti i diritti riservati.
Credits